Skip to main content
x
Mappa di Lucca

Lucca a domicilio

I giorni si allungano ma l'inverno non è ancora finito.
In attesa delle belle giornate di primavera, offriamoci passeggiate virtuali nello spazio e nel tempo di Lucca.

 

 

Il sabato mattina un lungo viaggio, a tappe, nei 2200 anni di storia di Lucca.

 

veduta zenitale di Lucca

 

Da sabato 6 febbraio, l'appuntamento è dalle 10:00 alle 12:00, sulla piattaforma Zoom.
Per iscriversi e partecipare e aver la possibilità di porre domande è necessario iscriversi all’indirizzo e-mail: casadellamemoria@comune.lucca.it.

Un viaggio nei secoli, nei luoghi, nei movimenti artistici e nelle attività che si sono susseguiti a Lucca. Un'opportunità per conoscere la nostra città come #turistadacasa e organizzarsi per le prossime vacanze o scoprire particolari inediti dei luoghi più amati.

In programma
sabato 6 - Lucca, tra la tarda antichità e l’altomedioevo: le metamorfosi della città divenuta Capitale del Ducato della Tuscia longobarda con l’archeologa Elisabetta Abela,
sabato 13 febbraio - Lucca nel Medioevo: Matilde, il Comune e le vie di pellegrinaggio con la storica Ilaria Sabbatini.
Sabato 20 febbraio - Lucca dal Medioevo al Rinascimento con lo storico dell’arte Riccardo Massagli 
sabato 27 febbraio - Dalla Signoria dei Guinigi alla Repubblica con lo storico Renzo Sabbatini.
sabato 6 marzo - Lucca, l’Europa e l’arte della seta con lo storico Ignazio del Punta.
sabato 13 marzo - Lucca e il protestantesimo con lo sotrico Simone Ragagli.
sabato 20 marzo - Alla scoperta della Mura di Lucca, dalla prima cinta muraria ai giorni nostri con Gabriele Calabrese, storico dell’arte e guida turistica.
sabato 27 marzo - L’arte del Sei e Settecento a Lucca vista con gli occhi di un visitatore straniero con la storica dell'arte Paola Betti
sabato 3 aprile -  Elisa Bonaparte e il suo Principato, attraverso le parole, gli aneddoti e gli studi della storica Roberta Martinelli.
sabato 10 aprile - La storia dell’industria e dei prodotti lucchesi con lo storico Roberto Pizzi.
sabato 17 aprile  - Il Fascismo a Lucca con lo storico Paolo Buchignani 
il 24 aprile - Lucca tra guerra e Resistenza con lo storico Gianluca Fulvetti,
sabato 8 maggio - Storie lucchesi dal dopoguerra ad oggi con la storica Carla Sodini.

 

il sabato pomeriggio, la Musica!

Valentina Ciardelli e Anna Fusaro

 

XXI Ars Nova – How I met Puccini è un format totalmente nuovo che combina la serie tv educativa con il recital dal vivo, ripercorrendo i dieci titoli del catalogo pucciniano, da Le Villi a Turandot.
Appuntamenti da 45 minuti ciascuno, programmati a cadenza bisettimanale da dicembre ad aprile. In perfetto stile onlife, le dirette, che coinvolgereanno artisti lucchesi, saranno effettuate in varie località del mondo a cominciare dal il teatro del Giglio, casa teatrale del maestro Giacomo Puccini cui si uniranno man mano enti teatrali italiani, inglesi e tedeschi, associazioni musicali e mecenati privati.

Valentina Ciardelli, contrabbassista e compositrice lucchese che vive e lavora da anni a Londra e Anna Astesano (arpista), attiva tra Milano, Londra e Lione , sempre in duo con altri giovani e poliedrici artisti, daranno vita “virtuale e digitale” al progetto che intreccia dialogo e musica per svelare e raccontare aspetti dell’essere musicisti, dando al pubblico spunti e suggestioni per tenere vivo il desiderio di tornare ad ascoltare musica dal vivo, non appena sarà di nuovo finalmente possibile.

le dirette sabato alle 18,30 sulla pagina Facebook del Teatro del Giglio e sul canale You Tube Valentina Ciardelli – Zappawoman, dalla sala Carne room del Trinity laban conservatoire of music and dance di Londra.

 

oppure Parlar d’Arte online

 

quadreria del Museo nazionale di Palazzo Mansi

 

al Museo Nazionale di Palazzo Mansi, ad esempio, dal 24 febbraio fino al 31 marzo ogni mercoledì pomeriggio, dalle 17:00 alle 18.30, propone un viaggio interiore, nell’arte e nel tempo, con sguardi sui dipinti della Pinacoteca che vanno dal Rinascimento fino alle soglie della Seconda guerra mondiale e tra le tele e sculture di artisti lucchesi del primo Novecento ospitati al secondo piano di Palazzo Mansi.

Un percorso “a tu per tu” con l’opera, che invita i partecipanti a condividere le proprie percezioni davanti alla singola opera, al gruppo e a sé stessi, un'esperienza virtuale in libera associazione di idee in attesa dell'incontro "di persona", appena i musei potranno tornare ad accogliere il pubblico.

Per partecipare sulla piattaforma Zoom è necessario prenotare con almeno un giorno di anticipo sulla data prescelta scrivendo alla signora Ivana Giunta all'indirizzo
drm-tos.servizieducativi.lu@beniculturali.it