Skip to main content

Puccini Ride

Un percorso nei luoghi che furono cari a uno dei più grandi operisti di tutti i tempi
 

Tipo di bici: Gravel

Durata: Tour giornaliero

Si parte da: Puccini Museum - Casa Natale di Giacomo Puccini, Piazza Cittadella, Lucca

Tappa 1 - Lucca/ Ponte a Moriano

L’itinerario non poteva che partire dal Museo casa Natale Puccini Museum dove è nato Giacomo Puccini.
Procediamo tra piazze e strade della città vecchia e usciamo dalle splendide mura rinascimentali attraversando Porta Santa Maria.
Seguiamo le indicazioni per il parco fluviale per raggiungere il foro Boario, sede del mercato contadino settimanale del sabato.
Imbocchiamo la ciclopedonale Puccini, procedendo su un tratto di sterrato che, correndo lungo il fiume Serchio, ci porta in totale sicurezza fino alla localitàPonte a Moriano. 

 

Tappa 2 - Ponte a Moriano / Celle Puccini

Attraversato il cenrto di Ponte a Moriano lasciamo la ciclopedonale e proseguiamo sulla via Ludovica in direzione nord, fino al paese di Diecimo dove svoltiamo per attraversare la Val Pedogna fino all’imbocco della salita che ci porta alla frazione di Celle Puccini, luogo di nascita del nonno del compositore e dove il Maestro trascorse parte della sua infanzia.
La casa degli avi, al margine del paese, tra i boschi, ospita oggi un Museo dedicato alla famiglia e il cortile, in estate, una rassegna di concerti lirici.

 

Tappa 3 - Celle Puccini/ Farneta

Lasciata Celle Puccini, imbocchiamo la bella strada, sostanzialmente senza traffico, che sale fino alla chiesa di San Pietro Apostolo in località Fiano, dove cominciamo a scendere lungo la strada panoramica che ci conduce a San Martino in Freddana.
Dalla SP1, che attraversa la val Freddana e collega Lucca con il litorale, imbocchiamo il tratto di Via Francigena che ci porta, praticamente in assenza di auto, fino alla Certosa di Farneta dopo aver attraversato piccole località tra le quali Piazzano, e San Macario in Piano.

 

Tappa 4 - Farneta/ Chiatri

In località Farneta, conosciuta per la certosa e tristemente nota per l’eccidio perpetrato ad opera delle truppe naziste nella notte tra il primo e il 2 Settembre 1944, cominciamo a salire lungo una strada deserta e meravigliosa che ci accompagna fino a Chiatri Puccini sede di una delle ville di proprietà del compositore; 

“di lassù si scorge un incanto: la costa, da Livorno a Spezia; l'Arno e il Serchio; la Corsica, in tempo chiaro, le isole di Gorgona e Capraia, ed anche la macchia di San Rossore, Migliarino e la macchia lucchese dei Borboni”.

 

 

Tappa 5 - Chiatri / Lucca

 

Con Chiatri alle nostre spalle, pedaliamo fino al monte Quiesa prima e poi al Lago di Massaciuccoli, un'area protetta e di paesaggi delicati. In località Ripafratta, ritroviamo la ciclopedonale Puccini che costeggiando il fiume Serchio e attraversando il ponte San Pietro ci conduce nuovamente alle porte di Lucca.

 

 

Nota:

chi volesse cimentarsi in un itinerario più semplice e di minor impegno fisico, può sfruttare questa traccia limitandosi al solo tratto che da Ponte a Moriano (a nord di Lucca) giunge sino al Lago di Massaciuccoli; circa trenta chilometri praticamente senza dislivello. È la cosiddetta "Ciclopedonale Puccini" che costeggia il fiume Serchio sino al lago amato dall'Artista.

 

 

 

Impegno fisico: Medio

Difficoltà tecnica: Medio

Lunghezza: 95 km

Dislivello in salita: 1100 m

Dislivello in discesa: 1100 m

Quota massima: 450 m

Fondo stradale sterrato 25%

Fondo stradale pavimentato: 75%

Periodo consigliato: da Marzo a Ottobre